Le Tagesmutter - Tagesmutter Arcobaleno

le tagesmutter arcobaleno

Nome Zona e disponibilità
Alessandra Moneglia
Caterina S. Desiderio
Chiara Arenzano(momentaneamente non attiva)
Cinzia Voltri
Cristina Centro Città
Giada Sestri Ponente
Giulia Marassi
Jessica Casarza Ligure
Jessica Marassi
Laura Foce
Laura Trensasco (S. Olcese)
Marta Pra
Martina Certosa
Martina S. Martino
Roberta Quarto
Romina Comago
Salvina S. Eusebio
Valeria Certosa

Alessandra
data di nascita: 10 Giugno 1980
zona: Moneglia (Sestri Levante / Genova)
tipo di casa: villetta indipendente tra colline davanti al mare
figli: Gabriel (ottobre 2013)
animali in casa: 3 gatti sul divano più altri 4 in giardino
alessandra_01.jpg

Sono nata e cresciuta a Milano dove ho conseguito una laurea in Disegno Industriale.
Attraverso i giochi di ruolo ho conosciuto nel 2003 il mio attuale compagno di vita e assieme abbiamo deciso di lasciare il caos della città per spostarci verso la pace di Moneglia. Qui, in una villetta immersa nel verde e ricca di splendidi tramonti è nato nostro figlio Gabriel.

Da un viale costeggiato da oleandri si arriva nel nostro giardino dove è possibile ammirare l'orizzonte e il mare (anche se Gabriel preferisce contare i “camioni” che si vedono sparire nella galleria della lontana autostrada!). L'ingresso principale è sulla sala, luogo dell'accoglienza, dei giochi, dei colori, dei libri, dell'angolo morbido e del relax, tutti piccoli ambienti ben distinguibili e utilizzabili in base alle preferenze del momento.
A fianco si apre la grande cucina, luogo della manipolazione, del pane fatto in casa, dei gatti che mangiano la pappa e dormono al sole. Per concludersi un piccolo corridoio porta al bagno, luogo dei bisogni primari, ma anche dei giochi d'acqua, del cestello della lavatrice che gira e dei panni umidi da stendere ad asciugare.

Amo il disegno, il colore, le passeggiate in montagna e il running, visitare musei e luoghi d'arte e gustare il buon cibo, sia esso cucinato in casa dal mio compagno o preparato in un qualche locale nascosto nel tempo.
Manuel lavora in casa: nella sua “stanza degli orrori”, off-limits per tutti, realizza armi e armature per il teatro e il gioco di ruolo. Ama tantissimo i Lego, e difatti ha in soggiorno una discreta collezione di navi Lego Star Wars; allo stesso modo ama leggere (la sua e-biblioteca è enorme) e cucinare (io amo mangiare...siamo proprio fatti l'uno per l'altra).

Gabriel ama tantissimo colorare e leggere i libri illustrati (al suo attivo ha già tre ripiani della libreria pieni dei suoi albi), adora arrampicarsi, nuotare, travasare, e giocare con i Lego del papà.

Nella mia famiglia di origine il tema dell'educazione è molto sentito; con nonna maestra, mamma professoressa, sorella responsabile della letteratura per bambini e ragazzi a La Feltrinelli e cugina maestra montessoriana non poteva passare molto altro tempo prima che il DNA bussasse alla mia porta e mi ricordasse ciò che ho sempre saputo: “l'educazione è l'arma più potente che può cambiare il mondo” [cit. N. Mandela].

Per farlo non servono grandi rivoluzioni, basta concedere tempo: preparare assieme il pane alla mattina, odorare le rose appena spuntate in giardino, fare passeggiate fra cielo e mare sulle colline, fare “le cari” ai gatti, imparare ad apparecchiare e sparecchiare tutti assieme perché è una rottura se lo fa uno solo, mentre è un gioco se lo si fa tutti assieme.
Così, forse, non miglioreremo certo tutto il pianeta, ma, assieme, potremo costruire un luogo migliore, più sostenibile, più aperto al dialogo e alla salvaguardia dell'ambiente.
E questa è già la più grande delle rivoluzioni!


Caterina

data di nascita: 2/8/1971
zona: S.Desiderio
tipo di casa: casetta a schiera
figli: Paolo (1998) Samuele (2000) Andrea (2004), accogliamo bimbi in affido
animali in casa: nessuno
Ciao sono Caterina,
per me è fondamentale rispettare i tempi del bambino come in campagna si aspetta il tempo per la semina e si raggiunge il tempo del raccolto, mi attivo per favorire  il raggiungimento l'autonomia  del bambino utilizzando soprattutto gli spazi all'aperto, infatti vivo nella verde  S. Desiderio con la mia numerosa famiglia; mio marito Antonio è sempre presente perchè lavora da casa anche lui.
Qui si sperimenta la libertà nell'avventurarsi nel grande giardino per sviluppare il coraggio della scoperta, si sperimenta il contatto diretto con la terra per sviluppare la manualità.
Chiara

data di nascita:8/10/1985
zona: Pineta di arenzano
tipo di casa: appartamento in villa bifamigliare
figli: nessuno
animali in casa: nessuno
IMG-20160709-WA0001_1469969563550.jpg
Ciao!noi siamo Chiara e Giorgio.
Viviamo ad Arenzano, in Pineta. Giorgio si occupa dello sviluppo di droni ad uso civile, quindi per riprese aeree, fotogrammetria, ricerche varie. Collabora con l' Università di Genova, presso il polo di Savona. Le nostre strade si sono incrociate una sera d'estate del 2005. E da quel momento non si sono più divise. Ma questa è una lunga storia...
Arenzano è un paesino tranquillo, esattamente a metà tra Genova e Savona. Ad Arenzano si vive un ritmo sereno e naturale del tempo. Soprattutto in Pineta, dove risiediamo. Casa nostra si trova al primo piano di una villetta bifamigliare; vi si accede da un terrazzo. La casa è molto luminosa: ogni stanza ha una o più finestre da cui si possono ammirare sia le montagne, sia il mare. E' circondata dal verde e poco distante si trova un parco attrezzato con altalene, scivoli e dondoli per tutte le età.
Il salotto con la cucina a vista si affaccia su un ulteriore grande terrazzo. Qui avremo la possibilità di creare un orto, di curare piante aromatiche e fiori, osservare la natura e le stagioni che si susseguono. Attività di ogni genere verranno proposte durante l'anno in modo da sviluppare la psicomotricità e l'equilibrio, l'immaginazione e la creatività, prestando attenzione ai bisogni e alle necessità di ogni singolo ospite. Insieme impareremo ad apprezzare il tempo, ad affrontare le sfide di ogni giorno, ad ascoltare e ad ascoltarsi.. I bimbi qui saranno liberi di crescere nel rispetto di sé e dell'altro, in un contesto di pace e affetto.
Ho iniziato il percorso di educatrice a 16 anni, come volontaria presso l'asilo nido Oasi di Genova.
Da allora ho sempre avuto modo di lavorare con i bambini, anche quelli più grandicelli.
Poter donare all'altro il mio sapere e far si che lo possa far suo, migliorando e creando cose nuove è per me una vera gioia. Certo: il costruire richiede tempo ed energie ed è proprio per questo motivo che ho aderito con entusiasmo al progetto proposto dall'associazione Tagesmutter Arcobaleno, con
il quale condivido valori e obiettivi.
Avere la possibilità di aiutare una o più famiglie e di creare unione nella comunità in cui viviamo è ciò che più desidero. Poterlo fare come lavoro, lo considero un privilegio.
Vi aspettiamo!
Cinzia

 
data di nascita: 29 luglio 1971
zona: Voltri
tipo di casa: appartamento
figli: Sara (dicembre 2011)
animali in casa: nessuno

_cinzia.jpg

Eccomi, sono Cinzia!

 

La mia passione per i bimbi e i ragazzi risale ai tempi della mia adolescenza, quando svolgevo attività di educatrice in A. C. R.. A dicembre del 2011, poi, la nascita della mia “bella, dolce e brava” Sara - come si autodefinisce, con un velo di narcisismo –, mi ha regalato la gioia più grande della mia vita. Da allora, l’amore per i bambini è cresciuto a dismisura. A quel punto, ho cercato con tutta me stessa l’idea giusta per veicolare quel sentimento in un lavoro: ecco come sono diventata Tagesmutter (un lavoro che mi consente di vivere mia figlia e, contemporaneamente, di farla crescere in una piccola collettività). Nel 2014, quindi, l'”incontro” con Maria Montessori, grazie alla partecipazione al corso di specializzazione nel metodo Montessori per educatori della prima infanzia (corso di 300 ore, promosso e organizzato dall'Opera Nazionale Montessori).

 

Vivo con Sara e Alessandro (il mio non-marito). Anche lui, in passato, ha fatto della passione e dell’amore per i piccoli un lavoro: è stato animatore ed educatore per molti anni.

 

Il nostro quartiere è Voltri, un luogo che noi consideriamo un’oasi: il mare a due passi; la moderna passeggiata a ridosso della spiaggia; i giardinetti con scivoli, dondoli e altalene; molti negozi che ancora mantengono l’atmosfera di un tempo; il Parco Villa Duchessa di Galliera, abitato da una nutrita comunità di cerbiatti a cui portare tanto pane secco.

 

Finora ho svolto la mia attività nella stessa abitazione in cui io, Sara e Alessandro viviamo. Nonostante le molte soddisfazioni raccolte, mi sono resa conto che, se voglio davvero mettere in pratica il “metodo Montessori”, ho bisogno di uno spazio specificamente pensato per i vostri piccoli. Per questo ho deciso che, a partire da settembre 2017– in concomitanza con l'avvio della nuova stagione scolastica – ospiterò i vostri cuccioli in un appartamento esclusivamente dedicato a loro; un ambiente che avrà la sua domesticità (una peculiarità di noi Tagesmutter) e che sarà “educatore e rivelatore”: i tavoli e le sedie saranno piccoli e leggeri, quindi facili da spostare; e i materiali saranno distribuiti, secondo un ordine ben preciso, su mensole poste alla portata dei bambini. L'impulso vitale di cui sono dotati li spingerà a scegliere - liberamente - il materiale da usare. Ognuno potrà dedicare alla propria attività tutto il tempo che gli sarà necessario e, attraverso il lavoro della mano, svilupperà l'intelligenza. Ogni bambino sarà protagonista; avrà la possibilità di volere ciò che fa (anziché fare ciò che vuole), agire, sbagliare, capire, autocorreggersi; acquisterà fiducia in se stesso, diventando autonomo, indipendente e responsabile; imparerà a riordinare ciò che adopera, a pulire dove sporca e a rispettare gli oggetti e i compagni; in altre parole, imparerà che la sua libertà individuale ha come limite l'interesse della collettività di cui fa parte. Un ruolo da protagonista avrà anche la lettura: una ricca libreria offrirà ai vostri bimbi decine di albi e librini scoperti durante un corso di lettura ad alta voce organizzato dalla Biblioteca De Amicis di Genova e nel corso di un laboratorio di lettura creativa ideato e tenuto da Dario Apicella. Non solo: la lettura sarà anche coltivata nell'accogliente Biblioteca comunale Rosanna Benzi (a 10 minuti di cammino). Un'altra strada verso la consapevolezza di sé stessi saranno i laboratori: tanto quelli (di cucina, pittura, manipolazione e riciclo) che, ciclicamente, condurrò di persona; quanto quelli (di musica, inglese e spagnolo) ideati e curati da collaboratori di fiducia, che organizzerò e ospiterò.
E per finire, le uscite all’aria aperta.

 

Vi aspettiamo!

 


Cristina

data di nascita: 3 febbraio 1967
zona: Centro città
tipo di casa: appartamento
figli: Edoardo (1995), Giorgia (1997) e Ludovica (2003)
animali in casa: nessuno
_cristina.jpg

Sono Cristina, mamma di Edoardo, affettuoso e sportivo, Giorgia solare ed disponibile infine Ludovica, la piccola di casa, materna e sempre contenta di giocare con tutti. La mia scelta di diventare Tagesmutter e' stata dettata dal fatto che, pur avendo i figli grandi ho la necessità e la volontà di essere sempre presente per loro.

Occuparmi di bambini mi è congeniale e naturale, amo prendermi cura di loro ed aspiro a far diventare la nostra casa un rifugio sicuro per tutti coloro che vi "transiteranno".

Abitiamo in un appartamento nel centro della città è composto da un ingresso dove ogni bambino avrà uno spazio personale per riporre le sue cose, una cucina luminosa dove pranzare tutti insieme, un soggiorno, cinque camere, una delle quali interamente dedicata ai bambini con un angolo morbido, una piccola libreria, lo spazio per giocare e divertirsi e da due bagni.

Vorrei che i bambini che frequenteranno la nostra casa riuscissero ad amare tutto ciò che faranno, tutto ciò che diventeranno, ma soprattutto ad amare chi li circonda. Stando insieme a noi vorrei che apprezzassero l'accoglienza, la condivisione, l'amicizia e il rispetto.

- Accogliere ogni nuovo bambino che arriverà in casa
- Condividere i giochi, i libri, i momenti del pranzo e della nanna
- Creare un'amicizia che, magari, durerà anche poi ......
rispettare gli altri capendo che "ognuno ci arriva compiendo il proprio percorso "

Tutto ciò in un'atmosfera rilassante ma stimolante, giocando tutti insieme!!!

Giada

data di nascita: 24 Luglio 1990
zona: Sestri Ponente
tipo di casa: casetta indipendente
figli: nessuno
animali in casa: la cagnolina Luna
giada.jpg

Ciao, mi chiamo Giada e sono nata a Genova.

Sono diplomata all' Istituto Statale Piero Gobetti indirizzo sociopsicopedagogico dal 2009. Ho partecipato a due corsi formativi: uno tenuto da A.F.A Centro R.E.U.L riguardante "La gestione nella scuola del bimbo con disturbo di comportamento e difficoltà comunicative", l'altro organizzato dal Centro (Medico Psicologico Pedagogico) LIBERAMENTE "Corso di formazione per educatori e responsabili asilo nido".

Per due anni e mezzo ho anche lavorato in un asilo nido privato a Genova. Sono fidanzata con Simone da 10 anni e da 5 è iniziata anche la nostra convivenza, con noi vive la nostra cagnolina Luna, fedele compagna da ben 14 anni.

La mia famiglia in passato è stata molto più numerosa Valentina (6 anni) e successivamente Tommaso (1 anno) sono entrati nelle nostre vite grazie agli affidi ottenuti dai miei genitori fino a qualche anno fa, ad oggi nonostante sia tornato dai suoi genitori, Tommaso viene ancora a casa. Viviamo a Sestri Ponente, in una casetta indipendente tutta rosa.

Ogni ambiente al suo interno è stato pensato per essere sfruttato: La cucina: non sarà per noi solo il luogo della convivialità dove ci si ritrova tutti insieme per consumare i pasti ma diventerà anche un laboratorio multisensoriale che ci permetterà di cucinare, impastare il pane, i biscotti e le torte; lavare e tagliare le verdure; apparecchiare e sparecchiare la tavola. Tutto, o quasi, sarà fatto con le nostre manine.

Il salotto: grande e luminoso è il luogo nel quale si passa solitamente più tempo; qui potremmo giocare, ballare, ascoltare la musica e fare i travestimenti; al suo interno un grande cammino a legna ci permetterà di scaldarci nelle giornate fredde e di pioggia. Nell'angolo morbido: grossi cuscini colorati e un soffice tappetone ci permetteranno di rilassarci, coccolarci, leggere libri e inventare storie. Il bagno: sarà il luogo delle cure igeniche, delle attenzioni e dei bisogni primari.
Il giardino: è un grosso prato verde con scivoli, dondolini, casette, sabbiere, tavoli e sedie; il luogo ideale per correre,giocare a palla, fare le capriole, colorare, fare il bagno nella piscina con le belle giornate e grazie al forno in pietra potremmo mangiare la pizzaaa!!!

Tutto è stato pensato per rispondere alle esigenze di grandi e piccini. Sono una ragazza molto solare, dolce, testarda e determinata che deve sempre trovare qualcosa da fare ed è per questo che insieme "lavoreremo" un sacco: i travasi verranno fatti inizialmente (e soprattutto per i più piccoli) col riso soffiato in totale sicurezza per utilizzare, solo successivamente, farina, riso e fagioli; pittureremo con mani e piedi; suoneremo gli strumenti costruiti da noi con semplici bottiglie di plastica e legumi.

Mi piace prendermi cura del giardino, mi piacciono le piante e i fiori colorati, insieme coltiveremo le nostre piantine grazie alle quali ogni giorno avremo pesto e pomodoro fresco,verdure per i nostri minestroni e fragole per le nostre merende.Faremo, con in vostro consenso, lunghe passeggiate al mare o sui prati, raccoglieremo fiorellini da regalare alla mamma dopo una faticosa giornata di lavoro, ascolteremo il canto degli uccellini, andremo dal macellaio a comprare la carne fresca e dal panettiere per un bel pezzetto di focaccia, impareremo insomma a conoscere il mondo che ci circonda facendo esperienze che introducono al mondo dei grandi.

Vorrei che la mia casa fosse per loro un posto sicuro dove giocare serenamente, certi del fatto, che la loro mamma e il loro papà torneranno da loro; un luogo accogliente e stimolante dove possano sentirsi liberi di scoprire,sperimentare ed esprimere le proprie potenzialità. Io sarò li ogni volta che ne avranno bisogno trasformando quelle che per loro sembrano montagne insormontabili in insegnamenti.
Impareremo e cresceremo insieme.

Rispetterò i loro tempi, senza MAI trascurare l'unicità di ognuno di loro e cercherò di rispondere a ogni loro bisogno. Spero costruiremo col tempo un rapporto di affetto e FIDUCIA reciproco non solo con il bimbo ma anche con voi genitori affinchè si arrivi insieme all'obbiettivo comune: la serenità del vostro bene più caro.

Io e la mia famiglia vi aspettiamo!!!

Giulia

data di nascita: 4 marzo 1984
zona: Marassi
tipo di casa: appartamento
figli: Martina (23 settembre 2011), Elisa (12 gennaio 2014)
animali in casa: nessuno
giulia.jpg

Ciao a tutti, mi chiamo Giulia e da sempre sento il desiderio di trascorrere il mio tempo con i bambini, prima di diventare Tagesmutter ho lavorato come Educatrice in asili Nido e scuole Materne.

Vivo con mio marito Paolo e la nostra bambine Martina ed Elisa, che sono le prime compagne di giochi dei bimbi ospiti nella nostra casa.
Abitiamo nel quartiere Marassi, molto vicino alla stazione di Brignole e al centro città. La zona dove viviamo è molto comoda ma purtroppo con poco verde, nelle vicinanze però ci sono numerosi giardini pubblici e una carinissima Villa, le mete preferite delle nostre uscite.

Il nostro è un delizioso appartamento da poco ristrutturato, viviamo nella casa che è stata dei miei nonni, la casa dei miei ricordi di bambina.

Nell’ingresso si trova il salotto con una libreria colma di libri per bambini, io adoro leggere le favole e sono appassionata di racconti per bambini… il salotto è il luogo dove trascorriamo la maggior parte del tempo essendo lo spazio più grande della casa. Qui si gioca, si gattona, ci si accoccola sul divano per ascoltare un po’ di musica e si fanno le tante attività con la sabbiera, i travasi con la pasta, il cous cous… e tanto altro.

La cucina oltre a essere il luogo della pappa (momento preferito da mia figlia e dai numerosi ospiti della mia casa) è il luogo dove si fanno i giochi più sporchevoli come la pasta di sale o le pitture. Mi piace inoltre che i bambini abbiano uno stile alimentare vario e sano. Condividere con i propri coetanei il momento del pasto è il modo migliore per imparare a “mangiare tutto”.

Vi è poi la cameretta di Martina ed Elisa dove si gioca e dove si possono fare le bolle di sapone!!! Nella cameretta si trova l’angolo morbido e la mia chitarra da suonare tutti insieme… e quando viene un po’ di sonno la cameretta diventa il luogo della nanna.

Poi vi è il mio piccolo bagnetto e la mia camera da letto grande con il balcone.
Non avendo il giardino cerco nelle belle giornate di uscire il più possibile anche solo per un breve giretto.

Jessica

data di nascita: 03-05-1985
zona: Casarza Ligure
tipo di casa: villetta bifamiliare
figli: Alyssa (2012)
animali in casa: nessuno
jessica.jpg

Ciao! Sono Jessica, ho una meravigliosa famiglia composta dal mio maritino Luigi e la nostra bellissima marmocchia Alyssa e siamo super contenti di ospitare tanti amichetti per trascorrere spensierate giornate all'insegna dell'allegria e dell'entusiasmo.

Sono una ragazza piena di energia, ho sempre una gran voglia di fare, con Luigi amiamo passeggiare in montagna, in riva a un lago, dormire in tenda insomma....la natura!

Siamo amanti della semplicità, spero di riuscire a trasmettere tanta voglia di vivere e di imparare divertendosi: in cucina si imparerà ad impastare il pane, fare le torte, i biscotti e quant'altro.
Con la musica balleremo, canteremo e suoneremo, inoltre abbiamo una stanza dedicata interamente ai giochi con libri, colori, un bel angolo morbido per rilassarsi.

Ci sarà poi la possibilità di stare all'aperto dove potremo correre, rotolarci, cogliere fiori e osservare tutti gli animaletti che ci circondano, inoltre si potranno fare tante passeggiate lungo la pista ciclabile per poi arrivare al parchetto dove ci aspettano scivoli e altalene!!!

Spero di aver reso l'idea!

Vi aspettiamo!!!

Laura

data di nascita: 1 novembre 1963
zona: Foce
tipo di casa: appartamento
figli: Beatrice (luglio 2003)
animali in casa: nessuno
laura.jpg
Sono mamma di Beatrice. Ho avuto un paio di esperienze decennali nel settore del commercio ma dalla nascita di mia figlia è riaffiorato il desiderio, sopito per anni, di lavorare con i bambini. Essendo rimasta senza lavoro ho colto l’opportunità offertami da questo servizio per far coincidere necessità con passione.

La mia casa è al pianterreno di un palazzo, facilmente raggiungibile con i passeggini che potranno trovare posto nell’ingresso abbastanza ampio. A disposizione dei bambini vi sono una sala luminosa in cui, oltre ai giochi, ho sistemato l’angolo morbido per i più piccini e la cameretta di mia figlia nella quale sarà possibile colorare, disegnare, creare e giocare liberamente.

La cucina non è molto ampia ma sufficiente allo svolgimento di attività quali impasti ed affini oltre ovviamente al consumo di pasti e merende.
Non dispongo di un giardino ma nelle vicinanze vi sono diversi giardini pubblici e il lungomare di Corso Italia in cui si potranno fare piacevoli passeggiate.

I bambini nella mia casa saranno liberi di esprimere sé stessi, ognuno con le proprie peculiarità e sarà mio compito aiutarli a sviluppare le proprie abilità nei modi e nei tempi che ognuno richiede.

Le attività svolte saranno modulate sull’età dei bambini e nel rispetto delle loro attitudini con lo scopo principale di avviarli verso l’autonomia e la stima di sé.

Amo leggere e quando posso amo viaggiare per conoscere luoghi e persone sempre diversi.
Laura

data di nascita: 17 novembre 1970
zona: Trensasco (Sant’Olcese)
tipo di casa: casa nel parco
figli: Elisa (luglio 2000) e Simone (aprile 2002)
animali in casa: un cavallo di nome Cika e qualche gallina
laura_.jpg
La mia famiglia nasce nel 1998 e diviene subito per me un valore profondo e costante nel tempo. Due anni dopo il matrimonio l’amore si tramuta in vita e mi regala un meraviglioso viaggio di trasformazione sconosciuta.

Nasce la mia bambina Elisa, un passerotto con grandi occhi marroni e una dolcezza irresistibile che mi porta a volerle fare subito un grande regalo. Simone, il mio secondogenito, vivacissimo individuo!
Le dinamiche familiari si aprono al mondo attraverso la frequentazione di amici e parenti e in seguito all'esperienza “Tagesmutter” che arrichisce il tutto di un alto valore e grande significato per me e per tutti i componenti della famiglia.
Graziano, mio marito e grande e forte compagno di avventura mi sostiene in questa grande esperienza e vive con me ogni arrivo e ogni partenza con singolare amore per tutte le storie che entrano nella nostra.

Abbiamo la fortuna di vivere vicino a un boschetto e quando il tempo lo permette vi andiamo spesso. Nel bosco c'è un infinito tesoro sempre da scoprire, possiamo raccogliere materiali da portare a casa e usare come decorazioni o semplicemente come giochi che la natura crea per noi.

Mentre andiamo a passeggiare inventiamo favole oppure ci raccontiamo fiabe ascoltando il canto degli uccellini. Alla sera leggiamo sotto le stelle da soli o con gli amici o nelle nostre stanzette del relax. Abbiamo un grande parco naturale intorno a noi, l’orto per le nostre tenere insalate,il basilico profumato, succosi pomodori rossi. Ci sono i giochi per i più piccoli; girelli, tricicli e per i più grandicelli, altalene, scivoli e casette colorate.

All’interno la casa è molto accogliente. La stanza per il gioco, l’angolo morbido, la cucina e il bagno sono adattati alle esigenze dei piccoli e dei più grandi. Una grande sala ci racconta la storia dei nostri nonni attraverso tutti gli attrezzi antichi che un tempo venivano utilizzati nella cucina e dai contadini. Un cavallo ci osserva nel suo recinto, il suo nome è Cika, simpatica mangiatrice di fieno e rumorosa compagna di ogni giorno con i suoi imponenti zoccoli.

All’esterno una stradina privata e piana ci permette in piena libertà di imparare a pedalare senza rotelle! In verandina possiamo guardare la pioggia pensando di essere fuori ma senza bagnarci!
Tutto questo in un contesto estrermamente naturale che racconta un vissuto semplice ma nel contempo particolare, il susseguirsi delle stagioni, il riscaldamento a legna, la cucina semplice e tradizionale, un tetto sicuro dove ogni giorno nutrire e proteggere le nostre piccole anime e il nostro grande cuore… La casa è di chi la abita. Vi aspettiamo. Laura, Graziano, Elisa e Simone.

La mia casa è insieme a te. La mia attenzione è si sul fare ma soprattutto sull’essere. Per me è giusto chi i piccoli abbiano molto tempo per giocare da soli o in mia compagnia. Decido così di divenire per loro un modello il più positivo possibile affinché loro possano trarre la giusta ispirazione. Infatti sento che rimangono molto affascinati nel vedermi al lavoro.

A questo punto sono io a pormi al loro livello, ricordando me stessa bambina. Tutto era così grande! Io sentivo tutto il mondo così forte,gli odori, l’ atmosfera, ogni cosa vivente visibile e invisibile e così credo sia per i nostri bambini. Ogni cosa spaventosa diviene ancora più spaventosa, ma ciò che è bello e nobile diviene ancora più bello e nobile.

Mi piace raccontare loro le favole, trovo sia un giusto nutrimento per l’anima e una possibilità di trovare risposte ai loro grandi interrogativi e alle loro grandi paure. Le canzoncine ritmate mi aiutano nei vari momenti della giornata, anche in quelli più impegnativi dove per forza di cose si deve far capire ai piccoli il dovere. E poi disegnamo e scopriamo sempre l’uso del colore e dei vari strumenti che lo producono,matite che diventano bacchette magiche, pennarelli lavabili, gessi e pennelli grandi.

Anche i nostri sempre nuovi e diversi laboratori sono importanti per me, sia in cucina che con la plastilina o il cartone.I bambini ogni giorno mi danno l’opportunità di dare acqua alla piantina della meraviglia dalla quale nascono sempre semi nuovi pronti per essere curati, cresciuti e nutriti semplicemente con la cosa che so fare meglio: amare incondizionatamente.

Ringrazio la mia bimba Elisa di 12 anni e il mio bambino Simone di 10 anni per essere i “musetti ispiratori” di tutta la mia energia vitale e di questa splendida avventura Tagesmutter.
Montessori 001.jpg

Marta

Marta

Ciao mamme e papà, io sono Marta, tagesmutter di Prà. Sono mamma di Francesco e Filippo e compagna di vita di Giovanni. Giovanni lavora come dentista , mentre io sono laureata in Lingue e Letterature straniere e attualmente iscritta al secondo anno di Scienze Pedagogiche e dell’Educazione. Ho conosciuto Giovanni durante gli anni dell’università e pochi anni dopo abbiamo deciso di andare a vivere insieme e abbiamo adottato Pepe, il nostro barboncino nero. Negli anni ho svolto diversi lavori ma con la nascita di Francesco ho capito che quello che mi sarebbe davvero piaciuto fare era stare con i bambini ed accompagnarli nel loro straordinario percorso di crescita, così, quando il mio bimbo ha compiuto un anno ho deciso di tentare il test d’ammissione alla facoltà di Scienze della Formazione e di partecipare alle selezioni per poter frequentare il corso per diventare Tagesmutter. Con mia grande sorpresa e gioia ho passato sia il test che le selezioni……ma una sorpresa ancora più bella mi aspettava dietro l’angolo….nello stesso periodo ho scoperto di essere di nuovo incinta e di aspettare Filippo! Ho trascorso un anno impegnativo tra corsi, esami, lezioni, pancione e un bimbo piccolo da crescere..ma è stato un anno molto soddisfacente e ora sono pronta a iniziare la mia nuova avventura come Tagesmutter!

Francesco è un bambino molto esuberante, di poche parole, simpatico e dolce, e anche molto creativo! Filippo sembra avere un temperamento più tranquillo ma anche lui è molto curioso e si diverte molto a osservare suo fratello maggiore mentre ne combina di tutti i colori!

La nostra casa si trova al primo piano di una piccola palazzina, ha due ingressi: uno dal portone della palazzina, l’altro dal cancello carrabile privato. Il nostro appartamento è corredato da un ampio terrazzo che sfruttiamo appieno durante la primavera e l’estate sia per giocare che per mangiare fuori, per prenderci cura delle piantine e dei fiori e per dare da mangiare alle nostre tartarughe!

Io e Giovanni siamo due genitori sensibili verso la natura e gli animali, perciò cerchiamo di adottare uno stile di vita sostenibile e rispettoso dell’ambiente: facciamo la raccolta differenziata (abbiamo anche la compostiera!), prediligiamo gli alimenti biologici e salutari, usiamo prodotti cruelty free e non nocivi per l’ambiente. A tale proposito utilizzo anche pannolini lavabili o biodegradabili e gestisco una pannolinoteca con una mia collega Tagesmutter. Insomma cerchiamo di lasciare ai nostri e agli altri bambini un mondo migliore…

 

In casa ci piace molto leggere e cerchiamo di trasmettere la nostra passione anche ai nostri bambini perché credo che la lettura “apra” la mente e ci faccia scoprire nuovi mondi.

I bambini che entreranno a casa nostra impareranno a prendersi cura e a rispettare gli animali, la natura e gli altri, impareranno il valore della condivisione, dell’amicizia, e di una sana alimentazione. Maria Montessori disse che “i bambini sono una pagina bianca nella storia dell’umanità” e a me piace pensare di avere la possibilità di partecipare nel mio piccolo alla crescita dei bambini che un giorno saranno uomini e donne di questa terra, nella speranza che vi sia un mondo migliore.

Tra colori, giochi in legno, libri, pasta modellante, travasi, il cestino dei tesori e attività in cucina le giornate trascorreranno in serenità e in maniera divertente.

Quando fuori ci sarà una bella giornata possiamo approfittarne per fare due passi nella vicina via pedonale dove ci sono tutti i negozi del quartiere, oppure possiamo giocare sugli scivoli o semplicemente passeggiare sulla fascia di rispetto dove potremo guardare le barche dei pescatori e ascoltare il rumore dell’acqua e del vento mentre il sole ci scalderà il viso.

 

IMG_3965.JPG
IMG_2977.JPG
IMG_3259.JPG

Martina

Martina
data di nascita:
zona: Certosa
tipo di casa: appartamento
figli:Maia 2003 Emma 2014
animali in casa:Smidol il nostro cane
thumbnail_20170711_131116.jpg
Ciao sono Martina,
la mia famiglia è composta da mio marito Stefano e le mie bambine Maia ed Emma. Stefano lavora come impiegato in un’agenzia di broker quindi è impegnato fuori casa tutto il giorno. Maia è dolce, creativa ed estroversa, le piace leggere e pratica nuoto. Emma è molto decisa, anche a lei piace disegnare, leggere e nuotare. Il nostro Smidol è un cane affettuoso e super paziente.

Viviamo in un appartamento dove gli spazi non mancano e ho anche un grosso terrazzo che nelle belle giornate ci consentirà di svolgere tante attività all’aperto e di prenderci cura di piante e fiori.

Insieme sperimenteremo cose nuove, pittureremo e useremo tanti materiali diversi. I bimbi avranno il proprio spazio per esprimersi e sviluppare le proprie capacità. Vi aspettiamo!

Martina

data di nascita:1/10/1984
zona: S.Martino/sturla
tipo di casa: appartamento
figli:Matteo 8/1/2015
animali in casa:nessuno
martina s martino.jpg

 

Ampia e luminosa casa al primo piano in contesto privato, con grande giardino condominiale, accessibile x le attività all'aperto.

I bambini sono liberi di giocare sotto il controllo amorevole di una guida che li lascia libri di esprimersi in completa liberà, e nel massimo rispetto degli altri bimbi. Considerando le diversità, una fortuna ed un arricchimento.

 

Roberta

data di nascita: 0 Mese 0000
zona: Quarto
tipo di casa: appartamento
figli: Tommaso (2009), Samuele (2013)
animali in casa: animali
roberta-01.jpg

Ciao mi chiamo Roberta!

Da qualche anno sono mamma a tempo pieno di due splendidi maschietti: Tommaso, curioso ed instancabile è il nostro calciatore preferito e Samuele, vivace e super coccolone, la mascotte di casa. A completare il nostro quadretto familiare c’è mio marito Filippo, un papà molto presente e ottimo compagno di giochi per i nostri bambini.

Viviamo in un appartamentino (il “nostro piccolo nido sul mare” come lo chiamano Tommaso e Samuele) a due passi dalla spiaggia di Priaruggia a Quarto e abbiamo la fortuna di avere una meravigliosa terrazza che sfruttiamo tutto l’anno per giocare, fare tanto giardinaggio e cercare le stelle nel cielo d’estate.
Ci piace trascorrere giornate all’aperto alla scoperta della città o della natura con tanti amici e compagni di giochi; ma anche giocare in relax a casa non è male: si può dipingere, disegnare, costruire, inventare giochi sempre nuovi oppure leggere e ascoltare favole che ci fanno correre con la fantasia accoccolati nel nostro angolo “biblioteca” costruito da papà Filippo.

Per conoscermi meglio, vi posso dire che sono una persona dinamica, solare e con molte passioni; mi piace considerarmi un’aspirante “mamma green”, perché credo nell’impegno dei singoli e nella possibilità di poter fare scelte più consapevoli per crescere i nostri figli in modo più sano e rispettoso della natura, in ogni momento con gesti semplici e buone abitudini.
Mi piace molto cucinare, in modo sano e genuino e se farete parte della nostra ciurma potrete assaggiare torte, pane, biscotti, yogurt, gnocchi, pizza e tante altre bontà che mi sbizzarrisco a preparare con l’aiuto di due validi cuochi pasticcioni!! Adoro i lavoretti manuali con i materiali più disparati perché regalano infinite possibilità di gioco e di crescita sviluppando le proprie capacità individuali.

Il mio percorso lavorativo inizia nel mondo del turismo, scelto per soddisfare la mia passione per i viaggi e la voglia di conoscere luoghi e culture diverse ma purtroppo, anno dopo anno, nonostante le buone soddisfazioni personali raggiunte, mi sentivo sempre più “ingabbiata” e non completamente appagata. La nascita di Tommy e il diventare mamma ha completamente modificato le mie priorità: si è risvegliata in me la voglia di trovare un’occupazione che rispettasse i miei e i suoi tempi, che mi permettesse di godermi la famiglia senza stress e orari impossibili e che mi regalasse più tempo da dedicare ai miei passatempi.
Sembrava un’utopia…poi l’improvvisa perdita del lavoro dovuto alla crisi, il corso per diventare tagesmutter e tante idee e voglia di fare mi hanno regalato una seconda chance lavorativa insomma!!

Diventare una “Tages”, quindi, è per me un po’ un sogno che si avvera: la possibilità di condividere il mio tempo e aprire la nostra casa a nuovi amichetti che saranno i nostri piccoli ospiti.
Qui troveranno un ambiente sicuro e a misura di bambino dove potranno crescere divertendosi, sviluppando la propria personalità e unicità nel pieno rispetto dei loro spazi e dei loro tempi senza fretta. Inoltre potranno conoscere il quartiere con passeggiate lungo il mare, “escursioni” alla scoperta della spiaggia e “gite” in stazione per osservare i treni che passano veloci.
Le nostre tre parole d’ordine saranno gioco, allegria e curiosità.

Questo è quello che troverete nel nostro piccolo nido!
Vi aspettiamo!

Salvina

data di nascita: 03/02/1976
zona: Sant'Eusebio
tipo di casa: appartamento
figli: Giulia (2009) e Daniele (2013)
animali in casa: nessuno
salvina.jpg
Ciao! Mi chiamo Salvina ho 39 anni e sono sposata da 7 con Roberto. Dal nostro amore sono nati Giulia e Daniele. Dopo essermi laureata in scienze dell'educazione ho lavorato 8 anni in un asilo nido.  Lavorare con i bambini mi ha aiutato a conoscere il loro mondo ma soprattutto a riflettere su me stessa e sulla persona che voglio essere: dopo la nascita di Dany ho deciso di licenziarmi e diventare tagesmutter così da conciliare l'amore per la mia famiglia e la passione per il mio lavoro. Io e la mia famiglia saremo entusiasti di aprire la nostra casa a voi genitori e ai vostri figli!  I miei interessi (danza, canto...) e il mio diploma artistico mi aiuteranno a programmare le attività quotidiane (travasi, pittura, collage, laboratori multisensoriali...) e a scandire la giornata in serenità e allegria.  Ovviamente non mancheranno coccole e relax! Per queste ultime ho pensato ad un posto speciale, l'angolo morbido fatto da cuscini e tappeti comodi e colorati! Qui potremo anche leggere tanti bei libri o inventarci nuove storie magari travestendoci con vestiti buffi o eleganti! In cucina oltre a pranzare trascorreremo il tempo a impastare, cucinare, sperimentare e fare laboratori creativi! Mentre in sala potremo ballare, ascoltare la musica e dedicarci al gioco libero o più strutturato.  Consapevole della serietà del mio servizio cercherò principalmente di cogliere e rispettare il bambino nella sua dimensione psichica e fisica affinché sia motivato a esprimere le sue potenzialità in un ambiente libero e stimolante, costruito con parole gentili e azioni delicate.  Cercherò di educarmi al rispetto dei suoi tempi e dei suoi bisogni attraverso la costruzione di un rapporto di affetto e di fiducia reciproca, anche e soprattutto con voi genitori; rispetto per la sua inesauribile voglia di conoscenza ma anche per le sue sconfitte e le sue lacrime; e infine rispetto per il suo presente fatto prevalentemente di gioco, complice ma discreto, in cui poter vivere un tempo e uno spazio magici!  Insomma il compito non sarà dei più facili ma i miei e i vostri figli saranno dei pazienti maestri! A presto!
Valeria

data di nascita:17/07/ 1974
zona: certosa
tipo di casa:
figli: Matteo(2002) Marco(2004)
animali in casa:nessun animale in casa
8039.jpg

Eccomi ! Mi presento…

Mi chiamo Valeria, sono del 1974 e vivo a Certosa con i miei due figli: Matteo (2002) e Marco (2004). Abito stabilmente a Genova dal 2003: genovese di nascita ma di padre veneto, mi sono trasferita a Schio (VI) neonata per tornare quattordicenne; terminati gli studi (maturità scientifica), ho trovato lavoro come barista/cameriera in Arenzano, dove ho abitato per alcuni anni per poi trasferirmi in Alto Adige. Qui ho lavorato come impiegata in un ufficio di assicurazioni. Tornata a Genova dopo la nascita di Matteo, ho trascorso anni faticosi, ma direi i più felici della mia vita, accanto ai miei bimbi, che ho avuto la fortuna di poter crescere. Con i sei anni di Matteo mi sono rimessa in gioco come gestore di immobili ma, poco incline alle logiche del denaro, avevo bisogno di altro, di qualcosa che fosse pulito e bello, eticamente appagante. Oggi sono una tages e condivido con Monica, Alice e le amiche-colleghe il meraviglioso progetto d’ Amore della cooperativa, nel quale credo fermamente.

Il mio personale progetto per i bimbi che avrò il privilegio di accudire ? Vorrei contribuire a far sì che un domani siano adulti sereni. Offrire loro un ambiente caldo e stimolante, esperienze attraverso le quali prendere coscienza di sé, di chi sono, di cosa sanno fare. Attraverso l’ errore, provando e riprovando, raggiungeranno piccole grandi autonomie. Io sarò lì con loro, presenza costante ma discreta, una persona di cui ti puoi fidare. Vivrò con loro il loro tempo, nel rispetto del personalissimo percorso di ognuno. Sperimenteremo lo stare insieme: l’ accogliere e il salutare, il prendersi cura l’ uno dell’ altro, la gioia nel condividere il pane, ma anche il contrasto per un gioco conteso, la rabbia per un torto subito.

Leggeremo molto ! Perché il libro è voce, la voce di chi mi vuole bene; è un mondo di parole nuove; è emozione, esperienze da vivere; è suono, ritmo, musica, segno, arte, Bellezza. E’ educazione all’ ascolto, di sé innanzitutto e degli altri.

Non mancherà la musica, sarà presenza quotidiana: ci offrirà occasioni di divertimento, di gioco, di espressione di idee ed emozioni; vorrei divenisse famigliare, riconosciuta come nutrimento per la mente e lo spirito, balsamo per l’ anima a cui attingere.

Vi aspetto ! Ciao.