Facciamo un giro per le case 🎄 delle nostre Tagesmutter e vediamo cosa hanno ideato quest’anno per Natale!


Tagesmutter Daniela in Carignano ci parla della porticina magica di dell’elfo 🧝🏼‍♀️ di Natale

La porticina magica

La porticina magica dell’elfo nasce da una tradizione americana, ma ormai ha fatto breccia nel cuore 🤍 di numerose famiglie italiane. Compare solitamente intorno al primo di dicembre, per poi scomparire il giorno di Natale.

Ma a cosa serve e perchè farla?

Attraverso la porticina magica, l’elfo 🧝🏼‍♀️può spostarsi facilmente dal nostro mondo al Polo Nord, mettendo così in comunicazione il mondo straordinario di Babbo Natale 🎅🏼 con la nostra casa 🏠.
Grazie alla porticina 🚪possiamo rendere ancora più magica l’attesa del Natale🎄 , inventando storie ai nostri bimbi su cosa starà facendo l’elfo e quali sorpresine o scherzetti ci farà trovare. Potete davvero sbizzarrirvi!

“Quest’anno abbiamo deciso di far comparire solo la porticina e una lettera ✉ di presentazione scritta da uno dei piccoli aiutanti di Babbo Natale..” 🎅🏼dice Daniela, “il nostro elfo è timidissimo, ma molto generoso, adora mandare biglietti 🎫e sorpresine di qualsiasi tipo” Nulla vi vieta di mettere della polverina magica (glitter di qualsiasi colore) sopra la porta 🚪o sulle letterine per far attivare la magia (tutto è facoltativo, non deve essere stressante per il genitore).

Ecco la mia porticina magica, semplicissima da fare con materiale di riciclo. Basta avere del cartone, dei pennarelli, colla e un pizzico di fantasia.

Noi abbiamo posizionato la porticina in alto in libreria, il povero elfo ha dovuto costruire anche una scaletta magica con stuzzicadenti e lana ( abbiate cura di arrotondare le punte in modo che il bambino non si faccia male o in alternativa potete usare dei cotton fioc).


Idee di Natale in giardino

Natale con tante idee anche a casa di Tagesmutter Caterina a San Desiderio! Caterina ha a disposizione un bel giardino e quindi …

“Con i bambini ci divertiamo sempre molto a “trafficare” in giardino a raccogliere rametti, fiori e foglie, in preparazione a questo Natale abbiamo provato a mettere in fila dei legnetti a formare un albero di Natale e legarlo con due cordini: ecco fatto un abete , poi con qualche pallina lo abbiamo abbellito.

Un piccolo pruno spoglio in inverno che fa? lo abbiamo vestito noi con perline, palline, babbi natale: ora è il più bell’albero del giardino.

Ne ” il piccolo principe” la volpe dice al piccolo principe:”ci vogliono i riti, ovvero ciò che rende un giorno diverso dagli altri, un’ora dalle altre ore ” e Natale è certamente la nostra festa più ricca di simboli . L’albero che resta fino all’Epifania crea un’atmosfera di festa, che rende la casa e il giardino diversi per qualche settimana.

Tagesmutter Caterina

Seguiteci su Facebook! Seguiteci su Facebook!

Tante idee e giochi…